Peroni snc

Pesciera: cos’è e come si usa?

Cucinare il pesce può sembrare un’impresa difficile, soprattutto per chi non ha molta dimestichezza con l’arte culinaria. In questo articolo vi spieghiamo come utilizzare al meglio la pesciera, una pentola che permette di cucinare qualsiasi pesce preferiate in modo semplice e davvero gustoso.

Cos’è la Pesciera?

La Pesciera è un tegame allungato che permette al pesce di cuocersi attraverso il suo stesso liquido, incrementandone quindi il sapore e lasciando le carni umide grazie alla cottura a vapore. In una pesciera di qualità, qualsiasi tipo di pesce può essere adagiato all’interno ed essere cucinato come in un ristorante stellato.

La pentola è solitamente in alluminio, con una griglia che permette ai liquidi di scorrere nella base sottostante e insaporire l’acqua che si trasformerà in vapore. Il procedimento è molto intuitivo e anche se non siete avvezzi all’arte del cucinare potrete facilmente ottenere un ottimo risultato da portare a tavola.

Pesciera: come si usa?

La pesciera consta di una pentola bassa e allungata in cui mettere acqua, brodo e tutti i condimenti che desiderate. Sulla griglia verrà invece poggiato il pesce da cuocere o altri ingredienti come zamponi e musetti. Verrà poi coperto tutto con il coperchio, con tempistiche variabili a seconda della ricetta presa in considerazione e messo sul fuoco. È adatta per la cottura su tutti i piani: gas, elettrico, vetroceramica, alogeno, ma non per i piani a induzione.

Tutte le componenti della pesciera sono state concepite per facilitare la preparazione di un pasto: dal piatto che assicura una cottura omogenea all’alluminio che resiste agli shock termici.

Le caratteristiche del prodotto consentono anche un buon mantenimento nel tempo, a patto di rispettare alcune regole. La pesciera non va mai lavata in lavastoviglie, bensì a mano con acqua calda, un comune sapone per i piatti e una spugnetta non abrasiva. Un eventuale annerimento è naturale in quanto è una sorta di protezione dell’alluminio e non è dannoso nei confronti degli ingredienti.

La pentola può anche essere usata con cibi molto acidi come limone e pomodori ma vi consigliamo di non conservarli al suo interno per non macchiare le superfici.

Pesce Lesso e Pesce al Vapore: le ricette per la pesciera

Tutto il pesce che più vi piace può essere messo all’interno della pesciera, dalle spigole ai salmoni, e non solo. Le tipologie di cotture sono essenzialmente due: al vapore e bollitura. La differenza è che con la cottura al vapore il pesce non entra in contatto diretto con l’acqua, ma solo con il suo stato gassoso, disperdendo quindi meno nutrienti. La griglia può essere girata in entrambi i lati e utilizzata a seconda della tecnica di cottura da utilizzare.

Nella parte sottostante la griglia è possibile mettere acqua, brodo, aggiungere pomodorini, aglio, cipolla, sedano e vino bianco così da insaporire il pesce. Sulla griglia potrete invece posizionare prezzemolo, fette di limone intero, verdure e qualsiasi altro ingrediente che ben si presta alla cottura a vapore, o alla bollitura.

Meglio non salare eccessivamente l’acqua e utilizzare una miscela di erbette aromatiche come timo, finocchietto selvatico, aneto e tutto ciò che preferite. Il pesce invece va condito con sale e pepe, così da avere risultato equilibrato e gustoso.

Grazie alla forma allungata potrete usare la pesciera anche per la preparazione di piatti alternativi come gli zamponi e il cotechino: adagiando le carni sarà facile cuocere a vapore in maniera omogenea e senza difficoltà.

Fai una ricerca per…

Hai bisogno d'aiuto?
Orari assistenza clienti
Lun-Ven 9.30-16.00 | Sab 9.30-12.30
Whatsapp Zendesk Avatar Whatsapp
Messenger Zendesk Avatar Messenger
Live chat Zendesk Avatar