Peroni snc

Tette delle Monache: ricetta perfetta con Farina Mix Africano

Andiamo alla scoperta di un preparato per dolci ideato appositamente per le basi a montata leggera.

Ci sono ricette a prima vista semplici che però, alla prova dei fatti, si rivelano effettivamente ostiche, tanto da spingere parecchi pasticceri a interrogarsi sulle proprie capacità. Tra queste ci sono per esempio quelle relative a tanti dolci della tradizione che prevedono delle basi a montata leggera, che contano pochi facili passaggi, i quali però poi portano spesso a risultati deludenti. Certo, talvolta ci sono effettivamente dei piccoli passaggi errati che compromettono la riuscita del dolce. Altre volte, però, si ha piuttosto a che fare con delle ricette, o meglio, con degli ingredienti poco adatti. Nel caso di dolci come i savoiardi, gli africanetti, le tette delle monaca e le cassatine per ottenere dei preparati soffici a regola d’arte il segreto sta nell’uso di un giusto mix di amido e zucchero. Ecco perché oggi abbiamo deciso di parlarvi del Mix Africano.

Il Mix Africano, un mix per dolci che devi conoscere

Cos’è il Mix Africano? Si tratta in poche parole di un semilavorato dolciario, e più precisamente di un semilavorato completo per basi a montata leggera, ottimale dunque per la creazione di savoiardi e Bisquisit Joconde perfetti. I vari produttori adottano ricette leggermente differenti per creare questo mix in polvere, il quale in ogni caso si presenta come una miscela di amidi e zucchero. Nel caso Mix Africano di Graziano (un punto di riferimento essenziale per i preparati nel mondo della pasticceria), per esempio, tra gli ingredienti si trovano l’amido di frumento, lo zucchero, il glutine di frumento, più degli ingredienti acidificanti e addensanti.

Ricetta delle Tette delle Monache con Mix Africano

Ora vediamo come usare il Mix Africano per preparare delle tette della monaca come da tradizione, a risultato sicuro!

Ingredienti

Grazie all’uso del Mix Africano ci serviranno solamente 3 ingredienti,

  • 5 uova
  • 250 grammi di Mix Africano
  • 50 grammi di zucchero (più qualche grammo per spolverare)

Tette della Monaca: procedimento completo

  1. Si inizia lavorando con un gancio a frusta tutti gli ingredienti, usando una planetaria o uno sbattitore.
  2. Una volta creato un impasto chiaro e spumoso possiamo trasferirlo in una sac à poche e, usando un beccuccio largo, possiamo iniziare a creare le tette della monaca. Il consiglio, per avere dei dolcetti di dimensioni simili, è quello di usare dei pirottini, che consentono inoltre di aiutare lo sviluppo in altezza delle tette della monaca.
  3. A questo punto si passa alla cottura, inserendo una teglia con tutti i pirottini in un forno statico a 180 gradi. La cottura deve essere ben sorvegliata: in circa 15 minuti dovremmo avere dei dolcetti gonfi e leggermente colorati. Il consiglio, in ogni caso, è di estrarre un dolcetto prima di spegnere il forno: dovrà restare ben gonfio anche a temperatura ambiente.
  4. A quel punto non si dovrà fare altro che farcire le tette della monaca con della crema pasticcera, come da tradizione pugliese, per poi spolverare con dello zucchero a velo.

Fai una ricerca per…

Hai bisogno d'aiuto?
Orari assistenza clienti
Lun-Ven 9.30-16.00 | Sab 9.30-12.30
Whatsapp Zendesk Avatar Whatsapp
Messenger Zendesk Avatar Messenger
Live chat Zendesk Avatar