Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca qui.
Cliccando su “Ok, ho capito” acconsenti all’uso dei cookie.


Ok ho capito
Peroni snc


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni dei cookie clicca qui.
Cliccando su “Ok, ho capito” acconsenti all’uso dei cookie.


Ok ho capito
Come usare la sac à poche
Come usare la sac à poche

Utilizzatissima in pasticceria ma anche per preparazioni salate, la sac à poche è uno degli strumenti più utili e versatili. Ma bisogna imparare a usarla nel modo giusto!

La chiamiamo saccapoche, sacca a poche o meglio, sac à poche, che in francese significa sacca a tasca. É quindi curioso sapere che i francesi, per riferirsi al medesimo oggetto, usano nella maggior parte dei casi un altro nome, ovvero poche à douille. È altresì interessante sottolineare che il termine sarebbe in realtà maschile – e quindi si dovrebbe dire “il sac à poche”, ma l’uso italiano è tale da trasformarlo in femminile. Questioni lessicali a parte, la tasca da pasticcere è un attrezzo assolutamente indispensabile in cucina, versatile e affascinante, che viene utilizzato per moltissime preparazioni differenti, dal dolce al salato.

Per fare i bignè, per decorare torte e cupcake, per inserire i ripieni senza il minimo spreco: la tasca da pasticcere è dannatamente utile. Pur nella sua semplicità, però, questo attrezzo si presta spesso a degli utilizzi errati. Eppure basta davvero poco per imparare come usare la sac à poche!

 

Tipi di tasca da pasticcere
Come riempirla senza fare danni
Come usare la sac à poche
Quali beccucci per la saccapoche
Consigli per sfruttare la sac à poche al meglio

Tipi di tasca da pasticcere

Concettualmente, la sac à poche è, in tutti i casi, una tasca a imbuto che termina con una bocchetta, in modo da ‘spremere’ il suo contenuto in modo pratico ed eventualmente decorativo. Ma esistono diverse tipologie di tasca da tasca da pasticcere. Il livello zero è quello della tasca fatta in casa, arrotolando a cono della carta forno: si tratta di una soluzione d’emergenza da usare per decorazioni minimali, ma non è certo un’opzione pratica, né tantomeno comoda!

Si passa poi alle sac à poche usa e getta, ovvero a delle tasche da pasticcere vendute in quantità che, come dei sacchetti da cucina, possono essere utilizzate e quindi, al termine dell’utilizzo, buttate via. Il vantaggio, qui, sta nella possibilità di avere sempre un utensile perfettamente pulito, senza alcun lavaggio necessario.

Si passa poi alle tasche da pasticcere durevoli nel tempo, e dunque a quelle che vanno lavate ben bene tra un utilizzo e l’altro. Anche qui si distinguono due tipologie diverse. A farla breve, da una parte ci sono i modelli in tela cerata, e dall’altra quelli in silicone.

  • Sac a Poche In Tela Cerata Paderno

    Un sacchetto per decorare in tela cerata da utilizzare sia per le preparazioni dolci che salate. La parte inferiore è più rigida e permette di inserire e mantenere in posione la bocchetta scelta per decorare.Lunghezza Sacca: 40 cm 46 cm 55 cm materiale: cotone

    8,90 € Disponibile
    Disponibile
  • Supporto per Sac à Poche

    Il supporto, realizzato in plastica, è ideale per riempire le sac à poche con facilità e senza colature. La base a tre piedi lo rende stabile su tutte le superfici, per poggiare la sacca mentre si lavora senza sporcare ovunque.  Si consiglia il lavaggio con sapone in acqua tiepida.  Made in Italy Materiale: plastica Dimensioni: 22.5 x 15 cm

    13,05 € Disponibile
    Disponibile
  • Sac à Poche Usa e Getta Big in Plastica...

    Sac à Poche Usa e Getta Big in Plastica Rotolo 100 pezzi Silikomart Queste tasche da pasticcere ad uso professionale, sono ideali per la realizzazione di bignè, crostate ovis mollis, per realizzare farce e riempire stampi. La loro dimensione ti permette di lavorare con quantitativi di impasti o creme maggiori, dunque evitare di riempire più volte la...

    15,21 € -10% 16,90 € Disponibile
    Disponibile
    Prezzo ridotto!

Passiamo a capire come usare la sac à poche!

Come riempirla senza fare danni

Il primo ostacolo, per i pasticceri in erba, è capire come riempire questo strumento, per non rischiare di perdere impasto e per non sporcare l’esterno della tasca. Prima di tutto, va detto che l’impasto o la crema da inserire non devono essere né troppo duri, né troppo liquidi.

Il metodo classico per riempire la sac à poche è quello di prenderla in mano e – con la bocchetta già infilata fino in fondo, facendola aderire perfettamente – a tre quarti dell’altezza, risvoltare verso l’esterno i bordi, per poterla così riempire (poco più di metà) senza rischiare di sporcare l’esterno. Per semplificare ulteriormente l’operazione è possibile infilare la tasca in una brocca alta e stretta, o magari in un vaso, e risvoltare i bordi intorno al contenitore: fare danni, a questo punto, sarà praticamente impossibile, con la calma di poter riempire la tasca in tutta tranquillità e stabilità!

Come usare la sac à poche

Il movimento corretto per usare la sac à poche è fondamentalmente uno: è necessario avvitare la parte finale dal sacchetto e serrarlo con il pollice, per poi stringere la tasca con la mano. Questa stessa mano usata per chiudere la busta andrà così a premere agevolmente sul contenuto, per farlo fuoriuscire. Nel corso dell’utilizzo, per avere sempre la pressione giusta, basterà arrotolare ulteriormente la sacca.

Per fare ripieni basterà usare una sola mano. L’altra, mano, invece, servirà eventualmente per lavori più complicati, per direzionare il beccuccio in caso di decorazioni. E per la perfezione… ci vuole un sacco di pratica!

Quali beccucci per la saccapoche

Come abbiamo visto esistono diverse tipologie di di sac à poche. Ma esistono ancora più tipi di beccuccio! Proprio così: chi si diletta con la saccapoche può avere a disposizione una gamma molto ampia di beccucci differenti (vedi quelli del marchio Paderno), tra i quali scegliere il più adatto in base all’attività che si intende affrontare. A cambiare sono le dimensioni, con beccucci più o meno grandi, e le forme, con gli effetti più stravaganti. Alcuni beccucci sono di plastica, altri di metallo. Quali sono quindi i principali beccucci per sac à poche?

  • Beccuccio tondo: partiamo da quello classico e più semplice. Si tratta di un becco con apertura tonda, per linee o scritte precise, con spessore omogeneo. Il foro tondo può essere stretto, per decorazioni sottili, o largo, per tratti più spessi;
  • Beccuccio a imbuto: questo non è un becco usato per le decorazioni, quanto invece per le farciture. Chi ha che fare spesso con cornetti e bomboloni da farcire non può farne a meno!
  • Beccuccio a fiore: con questo accessorio ci spostiamo decisamente sul fronte delle decorazioni, essendo pensato per creare in modo semplice e veloce delle decorazioni floreali;
  • Beccuccio a stella: altro tipico beccuccio per sac à poche, con intaglio a stella, per decorazioni di diverso tipo a ciuffo. Esistono beccucci a stella stretta o a stella larga, che permettono di ottenere effetti differenti;
  • Beccuccio a onda: come suggerisce il nome, la forma di questa apertura permette di creare onde di crema;
  • Beccuccio a fori multipli: si tratta di un beccuccio con testa piatta e multi-foro, per creare un effetto prato;
  • Beccuccio a intreccio: si tratta di beccucci più ricercati, perfetti per chi vuole creare delle particolari decorazioni a intreccio, e quindi con trame elaborate.

Consigli per sfruttare la sac à poche al meglio

Abbiamo visto come usare la tasca da pasticcere. Prima di chiudere, però, possiamo vedere qualche trucco in più per sfruttare al meglio questo strumento, in modo da usarlo come un vero professionista. Prima di tutto il consiglio è quello di scegliere delle sac à poche di qualità, privilegiando inoltre dei beccucci di metallo, più resistenti e più precisi. Ma non è tutto qui: per un uso rapido ed efficiente della tasca da pasticcere sarebbe bene poter contare anche su un adattatore per avvitare i beccucci, tipico dei modelli in stoffe quindi del sistema per poter usare diversi beccucci sulla stessa saccapoche, senza dover quindi svuotare la tasca da pasticcere prima di cambiare beccuccio.

Ora non devi fare altro che fare pratica con la tasca da pasticcere: crema al burro, panna, ganache al cioccolato, frosting al cioccolato bianco, cream cheese… ci sono tante preparazioni che permettono di  sfogare la creatività con la sac à poche!

Fai una ricerca per…

Hai bisogno d'aiuto?
Orari assistenza clienti
Lun-Ven 9.30-16.00 | Sab 9.30-12.30
Whatsapp Zendesk Avatar Whatsapp
Messenger Zendesk Avatar Messenger
Live chat Zendesk Avatar