Peroni snc

Come pulire le bottiglie riutilizzabili

come pulire le bottiglie riutilizzabili

Le borracce permettono di restare sempre ben idratati, di risparmiare e di non introdurre quotidianamente nuova plastica nell’ambiente. Ma come pulire una borraccia in modo efficace?

Il 2019 è stato l’anno delle borracce. Certo, non è certo da ieri che si è iniziato a usare queste bottiglie riutilizzabili, e scout, escursionisti e sportivi usano le borracce già da parecchio tempo. Ma quest’anno, insieme alle proteste per la protezione dell’ambiente e alle prime norme sulla riduzione della plastica, la sensibilità ambientale è fortunatamente aumentata in modo generale, portando sempre più persone a lasciarsi alle spalle le bottigliette usa e getta per abbracciare le bottiglie riutilizzabili.

Al parco, in spiaggia, in ufficio, in biblioteca, in treno, in aula, in campeggio, in palestra: le borracce ci possono seguire ovunque, in qualsiasi contesto, ed è anche per questo che brand, come 24 Bottles e Zoku, hanno deciso di creare delle gamme vastissime di bottiglie riutilizzabili, seguendo gli stili più differenti. C’è quella elegante, c’è quella sbarazzina, quella più rock, quella più minimal … ognuno, insomma, può trovare la borraccia perfetta per ogni situazione differente.

Attenzione, però: le bottiglie personalizzabili, le borracce termiche e le thermos vanno pulite regolarmente!

Perché pulire le bottiglie riutilizzabili regolarmente

Come lavare le borracce in modo corretto

Perché pulire le bottiglie riutilizzabili regolarmente

Mai dimenticarsi di pulire le bottiglie riutilizzabili. Il motivo è semplice: essendo usate per contenere acqua, tè o altre bevande, non possono che essere molto umide, e quindi naturalmente esposte alla formazione di microrganismi. Parliamo di alghe, di funghi, di batteri, di muffe, di spore, di germi e via dicendo.

Del resto, lo avrai certamente notato anche tu: il ‘giorno dopo’ la borraccia non ha mai un odore particolarmente gradevole. La tentazione, in questi casi, è quella di sciacquare alcune volte la bottiglia riutilizzabile con dell’acqua corrente. Ma questo non basta! No, per pulire le bottiglie riutilizzabili in modo efficace e salutare ci vuole un po’ di impegno in più.

Come lavare le borracce in modo corretto

Partiamo dal presupposto fondamentale per il quale, nella maggior parte dei casi, le bottiglie riutilizzabili e le thermos non possono essere lavate in lavastoviglie. Prendi per esempio le bellissime bottiglie riutilizzabili 24 Bottles: eccezion fatta per le bottiglie della linea Steel, con finitura in acciaio inossidabile e non colorate; nessun’altra borraccia colorata del marchio può essere introdotta in lavastoviglie.

Ecco quindi che si rende necessario lavare le borracce a mano. Essenzialmente, le borracce dovrebbero essere sciacquate con acqua calda dopo ogni utilizzo, in particolar modo quando hanno contenuto qualcosa di diverso dalla semplice acqua.

È poi necessario, regolarmente, fare delle sedute di pulizia più profonde, con un po’ di olio di gomito: serviranno una spazzola per bottiglie, dell’acqua calda e del sapone neutro. Chi volesse un prodotto naturale e fai da te può optare per una soluzione casalinga a base di aceto e di bicarbonato di sodio.

Dopo aver lavato in tal modo la borraccia, questa deve essere lasciata ad asciugare a testa in giù, ovviamente senza tappo. Così facendo, la bottiglia riutilizzabile sarà pulita, inodore e pronta per essere usata tantissime altre volte, senza inquinare!

Fai una ricerca per…